Redirect 301

In questo articolo parleremo di redirect 301 e dunque di come impostare il redirect di un sito web dal file .htaccess.

Redirect 301 in dettaglio

Il codice 301 è un codice di stato del protocollo http che indica al client, che ha effettuato la richiesta al server, che la pagina è stata spostata in maniera definitiva.

Il codice di stato 302 del protocollo http indica invece che lo spostamento della pagina è provvisorio.

Quindi con il codice 301 il server comunica al client che la pagina web non si trova più, in maniera definitiva e permanente, al link originale.

Il motore di ricerca in questo modo ha le informazioni necessarie per modificare il proprio database, aggiornando la nuova URL e gli indici che indicano la nuova posizione della URL nelle SERP.

Pertanto gestire correttamente i redirect è un’operazione importante per la SEO, altrimenti il sito non viene indicizzato correttamente.

Quindi quando, per qualsiasi motivo, il sito deve essere spostato in maniera permanente e definitiva devo usare il redirect 301.

In questo modo si evita anche l’errore 404 ovvero pagina non trovata.

Ci sono vari modi per realizzare un redirect 301, vi ricordo infatti che si può fare semplicemente utilizzando il codice php.

Ecco dunque un esempio:

<?php
header("HTTP/1.1 301"); 
header("Location: https://www.nuovaurl.it"); 
?>

Dove la nuovaurl indica chiaramente l’URL del sito a cui reindirizzare il vecchio indirizzo.

Ma la soluzione ottimale di un redirect si realizza attraverso il file htaccess.


Redirect dell’intero sito con htaccess

Il redirect dell’intero sito in un altro dominio si può realizzare semplicemente scrivendo:

Redirect 301 / https://www.nuovaurl.com/

Se invece si vuole reindirizzare una singola pagina allora possiamo scrivere:

Redirect 301 /old.php https://www.miodominio.com/new.php

Ma attenzione, questo è solo uno dei possibili modi per fare il redirect con htaccess, nella prossima lezione parleremo di mod_rewrite.


Alcuni link utili

Indice tutorial JavaScript

Tutorial HTML 5

Tutorial CSS 3

Autore dell'articolo: Cristina

Avatar per Coding Creativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *