Le reti di computer

In questa lezione innanzitutto daremo delle definizioni di reti di computer.

reti

Una rete di computer rappresenta il collegamento tra due o più dispositivi, collegati tra di loro allo scopo di poter scambiare informazioni e dati.

Ogni dispositivo che è collegato alla rete può essere definito come nodo nella rete o anche host. Un nodo può essere ad esempio un computer, un telefono, una stampante, una smart – tv, ma anche un server, un modem o un router.

Nelle reti di computer i canali di comunicazione, tra i vari nodi, prendono nome di link e possono essere di tipo wired o wireless.

Per wired si intendono i collegamenti che sono realizzati per mezzo di cavi, come ad esempio i cavi UTP o la fibra ottica.

Mentre per wireless si intendono quei collegamenti che non utilizzano i cavi, ma utilizzando ad esempio le onde radio, gli infrarossi, i raggi ultravioletti o le micronde.

Quando nacquero le reti di computer?

La storia ci dice che le reti di computer nacquero nel 1969 per scopi militari, anche se questa ipotesi oggi non è confermata del tutto.

Il nome che venne dato a questa rete fu quello di Arpanet. Arpanet si può definire il progenitore di Internet.

Il nome Arpanet deriva dall’istituto ARPA che lo ha creato. Arpa infatti è stato creato nel 1958, negli Stati Uniti, con lo scopo di ricercare soluzioni tecnologie sempre all’avanguardia.

Arpanet fu dunque realizzato ed utilizzato durante il periodo della guerra fredda, allo scopo di garantire la condivisone dei messaggi in maniera sicura e veloce.

Successivamente questo progetto venne denominato, negli anni ’90’ Internet, termine che tutti oggi conosciamo. Internet oggi connette i dispositivi di tutto il mondo.

Chi vuole avere maggiori informazioni in merito allego il link su wikipedia: Arpanet e Internet.

Abbiamo fatto una piccola introduzione alle reti di computer, nella prossima lezione parleremo di tipi di reti.

Alcuni link utili

Indice argomenti reti

Tecnologia Bluetooth

Tecnologia Wi – Fi

Topologia delle reti

Autore dell'articolo: Cristina

Avatar per Coding Creativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *