Wi-Fi

Il Wi-Fi (Wireless Fidelity) è una tecnologia WLAN che permette a due o più computer di scambiarsi i dati.

Lo standard di trasmissione è lo IEEE 802.11.

Il Wi-Fi utilizza le onde radio con frequenze di 2,4 GHz e 5GHz.

wi-fi

La banda di frequenza a 2.4 GHz ha un raggio di azione superiore ma presenta più interferenze ed è meno veloce rispetto a quella a 5 GHz.

Grazie al Wi-Fi si possono condividere file ma anche la connessione ad Internet.

Gli apparecchi che sono in grado di generare le onde radio sono i modem/router che a loro volta sono collegati tramite cavo alla rete che l’ISP scelto fornisce (Tiscali, Tim, Vodafone, per citarne alcuni). In definitiva l’ISP è il gestore telefonico con cui abbiamo stipulato un abbonamento per la connessione ad internet.

Il modem/router funge da access point ai client, cioè ai dispositivi (computer, telefono, stampanti), che si connettono alla rete.

Wi-Fi. Access Point

Un access point è un punto di accesso ad una rete. Se l’access point abilita i dispositivi, essi si potranno connettere ad una rete.

In definitiva un access point funge da sorgente del segnale.

Il router trasmette ogni 100 ms un beacon (pacchetto dati) che contiene alcune informazioni come lo SSID (cioè il nome della rete) e il protocollo di sicurezza utilizzato.

La rete in genere è protetta da una password.

Ci sono tre protocolli di sicurezza: WEP, WPA e WPA2 (IEEE802.11i).

Quello più sicuro è WPA2, perché utilizza l’algoritmo AES a 256 bit per crittografare le chiavi di sicurezza.

Il segnale di un access point può coprire all’interno circa 20 metri, il segnale è infatti attenuato dalle pareti. All’esterno può coprire dai 50 ai 100 metri circa. Il segnale però si può estendere ad esempio utilizzando dei ripetitori di segnale Wi-Fi, che catturano il segnale da un access point e lo ritrasmettono. Oppure si possono anche collegare gli access point tramite cavo.

Molte volte un’eccessiva distanza dall’access point o la presenza di pareti bloccano la diffusione del segnale riflettendo le onde radio.

Hotspot Wi-Fi

Talvolta lo smartphone diventa una sorta di router Wi-Fi, infatti agli occhi dei vari dispositivi (computer o altri telefoni) apparirà proprio come una normale rete wireless con un SSID che lo distingue.

Impostando dunque un hotspot sul proprio dispositivo mobile si condivide la rete con gli altri utenti.

Alcuni link utili

Indice argomenti reti

1 – Introduzione alle reti

2 – Reti Pan, Lan, Man, Wan e Gan

Autore dell'articolo: Cristina

Avatar per Coding Creativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *